Il museo degli origami in Giappone

Se ci si trova in anticipo al Terminal 1 dell’aeroporto di Narita a Tokyo si può entrare in confidenza con lo straordinario e affascinante universo degli origami al terzo piano dell’aeroporto stesso dove si trova il Nippon Origami Museum. La tradizionale arte di piegare la carta è patrimonio della cultura del Giappone da sempre ed è esposta in questo spazio in oltre 400 pezzi che vanno da fiori ad alberi a farfalle passando poi per un fantastico parco dei divertimenti e per un castello; insomma tanti mondi familiari e ludici costruiti solo con la carta.

Il museo di Tokyo in realtà è solo un pop-up della sede più grande e completa che si trova a Kaga city, nella prefettura di Ishikawa, dove è stato inaugurato nel 2001 e che ad ora espone più di 100.000 origami di ogni tipo.

Lo spazio espositivo comprende anche una sezione dedicata alla storia degli origami e una nuovissima parte dove sono ricostruiti in carta dinosauri e il loro habitat primordiale oltre che un teatro e delle classi per insegnare quest’arte.

Gli appassionati poi possono mandare i propri lavori per avere un giudizio dai massimi esperti di origami e, se ritenuti all’altezza, possono essere esposti nel museo la cui collezione è sempre in aggiornamento.