La penna per lettere immortali

Da poco sono state ritrovate le lettere dello scienziato Alan Turing sulla sua vita da accademico geniale e annoiato, una corrispondenza lavorativa rinvenuta per caso presso l’Università di Manchester. La grande mente che permise di decodificare i codici criptati dei nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale e che creò il primo computer ante-litteram (si dice che il logo con la mela morsicata di Apple sia un omaggio proprio a lui che morì suicida mordendo una mela avvelenata…) si rivela tramite l’epistolario un grosso appassionato di scrittura e calligrafia. La stessa passione che si ritrova nei prodotti di cartoleria e negli strumenti di scrittura di Pineider: tra questi le preziose penne stilografiche che uniscono tecnica ed eleganza ad uno stile immortale.